0331 548252
Dal lunedì al sabato 08.00 - 12.30 e 15.00 - 19.30
12 Mag 2021

Controllo del peso con gli estratti naturali

Il controllo del peso corporeo si rivela per molti un elemento veramente critico nella quotidianità.

Questo per diversi fattori in quanto c’è chi non ci riesce per motivazioni di carattere personale, c’è chi ha difficoltà che invece dipendono dall’esterno, come ad esempio ritmi imposti dall’attività lavorative e infine troviamo tutta quella serie di situazioni intermedie dove contribuiscono parimenti caratteristiche personali e fattori esterni.

A prescindere da quelle che siano le motivazioni, avere a disposizione un aiuto che possa essere di supporto nel periodo di transizione verso uno stile di vita più virtuoso o comunque tamponando quello che a motivo di eventi esterni si riesce a fare.

Quali sostanze di natura nutraceutica possono mostrarsi utili nel controllo del peso?

Ce ne sono molto di cui alcune possono mostrarsi di particolare interesse.

 

Fucoxantina

Una prima risorsa nutraceutica è la fucoxantina, pigmento naturale della famiglia dei carotenoidi, responsabile della tipica colorazione delle alghe brune.

Il suo impiego nel trattamento del sovrappeso e dell’obesità è stato proposto con multipli meccanismi d’azione tra cui prevalentemente:

  • Stimolo delle proteine disaccoppianti della linea UCP-1 che si traduce in un incremento nel consumo calorico particolarmente evidente a livello dei grassi.
  • Soppressione dell’attività dell’enzima glicerolo-3-fosfato deidrogenasi, che si manifesta con una ridotta capacità di differenziazione e maturazione degli adipociti, questo fattore sembra ostacolare in maniera molto interessante di fatto l’accumulo di grassi.
  • Regolazione dell’attività PPAR-γ, fattore responsabile dell’espressione di geni adipogenici.
  • Studi effettuati sul modello animale hanno correlato l’assunzione di fucoxantina anche alla riduzione dei livelli di glucosio, ulteriore effetto potenzialmente molto utile nel favorire un profilo metabolico più favorevole alla perdita di peso.

 

Gelso bianco

Tradizionalmente il frutto viene impiegato nelle medicine etniche orientali in numerose preparazioni. Dal punto di vista nutrizionale mostra interessanti contenuti di micronutrienti e soprattutto di una grande varietà di polifenoli, probabilmente responsabili degli effetti biologici riscontrati. Particolarmente interessanti si mostrano le capacità dell’estratto del frutto di gelso bianco nell’agire con un doppio meccanismo d’azione:

  • Come ipoglicemizzante grazie alla capacità da un lato di favorire una riduzione resistenza della resistenza insulinica e
  • Come inibitore delle α-amilasi e delle α-glucosidasi. L’inibizione di α-amilasi e α-glucosidasi sta alla base della capacità di questo estratto nel ridurre l’assorbimento dei carboidrati assunti con l’alimentazione.

 

Fagiolo

L’estratto di fagiolo viene tradizionalmente impiegato nel favorire la riduzione di peso corporeo per almeno due effetti potenzialmente spendibili attribuiti alla presenza di faseolammina, una proteina naturalmente prodotta nella pianta:

  • Soppressore dell’appetito grazie alla capacità della faseolammina di agire sulla colecistochinina (sostanza ad azione ormonale con funzione anoressizzante)
  • Inibizione dell’azione delle α-glucossidasi, riducendo la capacità dell’organismo di ottenere e quindi utilizzare carboidrati dagli alimenti ingeriti.

Diversi studi presenti in letteratura scientifica riportano interessanti dati a sostegno dell’utilizzo di questo strumento nutraceutico, dove in linea generale viene riportata oltre ad una riduzione del peso anche quella dei parametri antropometrici principalmente esaminati dopo soli 30 giorni di trattamento.

Un utilizzo razionale e bilanciato di queste risorse nutraceutiche può mostrarsi uno strumento estremamente interessante nel supportare durante un programma per la riduzione del peso, sostenendo la transizione verso uno stile di vita sempre maggiormente virtuoso.

da www.nutrifarma.it

 

Bibliografia:

1) A E Jeukendrup, R Randell: Fat Burners: Nutrition Supplements That Increase Fat Metabolism. Obes Rev, 12 (10), 841-51 Oct 2011

2)Hayato Maeda, Shogo Kanno… Kazuo Miyashita: Fucoxanthinol, Metabolite of Fucoxanthin, Improves Obesity-Induced Inflammation in Adipocyte Cells . Mar Drugs, 13 (8), 4799-813 2015 Aug 4.

3) Qingxia Yuan, Longyan Zhao: The Mulberry (Morus Alba L.) Fruit-A Review of Characteristic Components and Health Benefits. J Agric Food Chem, 65 (48), 10383-10394 2017 Dec 6.

4) Sirichai Adisakwattana, Thanyachanok Ruengsamran… Weerachat Sompong In Vitro Inhibitory Effects of Plant-Based Foods and Their Combinations on Intestinal α-Glucosidase and Pancreatic α-Amylase BMC Complement Altern Med, 12, 110 2012 Jul 31. (i grafici vengono da questo articolo).

5) Jay Udani, Ollie Tan, Jhanna Molina: Systematic Review and Meta-Analysis of a Proprietary Alpha-Amylase Inhibitor From White Bean ( Phaseolus vulgaris L.) on Weight and Fat Loss in Humans. Foods, 7 (4) 2018 Apr 20.

6) Leonardo Celleno, Maria Vittoria Tolaini… Harry G Preuss :A Dietary Supplement Containing Standardized Phaseolus Vulgaris Extract Influences Body Composition of Overweight Men and Women. Int J Med Sci, 4 (1), 45-52 2007 Jan 24.

05 Mag 2021

Acido lattico, Lattato e ciclismo

Nel ciclismo accade spesso sia in allenamento sia in gara, che il cuore del corridore vada oltre i valori di soglia finendo nella così detta soglia anaerobica producendo così acido lattico.

Si passa da un valore di battito cardiaco in cui l’ossigeno assunto con la normale respirazione è sufficiente a svolgere le funzioni biologiche, a una situazione, in cui l’ossigeno non basta più.

Quando l’organismo si trova in questa situazione, i muscoli producono un eccesso di acido lattico e s’inizia a percepire bruciore.

Il corpo umano possiede dei sistemi di difesa per proteggersi dall’acido lattico e può riconvertirlo in glucosio grazie all’attività del fegato mentre il cuore, per esempio, è invece in grado di metabolizzare l’acido lattico a scopo energetico.

Il ciclista, che svolge un lavoro muscolare molto strenuo, provoca nel suo organismo, un fenomeno in cui il metabolismo aerobico non è più in grado di soddisfare le aumentate richieste energetiche e attiva una via accessoria per la produzione di ATP chiamata meccanismo anaerobico lattacido.

Tale fenomeno pur sopperendo in parte, la mancanza di ossigeno aumenta la quota di acido lattico prodotta che a sua volta eccede le capacità di neutralizzazione da parte dell’organismo.

Il risultato di questo processo è un brusco incremento della quota di lattato presente nel sangue che corrisponde grossomodo alla frequenza di soglia anaerobica del soggetto.

Chimicamente la molecola di glucosio è scissa in due molecole di acido piruvico; tale reazione porta alla produzione di energia, immagazzinata in 2 molecole di ATP.

 

Condizioni aerobiche e anaerobiche: quando l’acido lattico causa dolori muscolari?

Mentre in condizioni aerobiche le molecole prodotte sono completamente degradate in anidride carbonica, in condizioni anaerobiche le molecole di acido piruvico sono degradate in altri composti organici, tra cui il temuto acido lattico e gli ioni idrogeno che poi sono la reale causa del dolore muscolare.

Nel muscolo sotto sforzo la produzione di acido lattico è massiccia soprattutto nelle fibre veloci o bianche che hanno un potere glicolitico anaerobico superiore a quelle rosse o resistenti. Non a caso atleti impegnati in sport anaerobici come l’inseguimento su pista nel ciclismo, producono oltre il 20% di acido lattico in più rispetto a una persona normale.

Il lattato è prodotto comunque già a basse intensità di esercizio; i globuli rossi, per esempio, lo formano continuamente anche in condizioni di completo riposo.

Un uomo adulto normalmente attivo produce circa 120 grammi di acido lattico al giorno; di questi 40 g sono prodotti dai tessuti aventi un metabolismo esclusivamente anaerobio (retina e globuli rossi) i rimanenti da altri tessuti (soprattutto muscolare) in base all’effettiva disponibilità di ossigeno.

La concentrazione ematica di lattato nel sangue è normalmente di 1-2 mmoli/L a riposo ma durante uno sforzo fisico intenso può raggiungere e superare le 20mmol/L.

La soglia anaerobica, misurata tramite la concentrazione ematica di acido lattico, è fatta coincidere con il valore di frequenza cardiaca per cui nel corso di un esercizio incrementale si raggiunge la concentrazione di 4mmoli/L.

 

L’attenzione per le problematiche dei ciclisti ha portato allo sviluppo dell’integratore BETA ALANINA, un mix di componenti utili a contrastare e smaltire l’acido lattico.

L’azione sinergica di beta alanina, che contrasta la formazione di acido lattico e i potenti antiossidanti che ne facilitano l’eliminazione rappresentano il passo avanti rispetto a tutti gli altri prodotti presenti sul mercato.

 

Antiossidanti e disintossicanti

La beta alanina è una sostanza che legandosi con l’aminoacido istidina, forma il dipeptide carnosina, svolgendo un importante ritardo sugli effetti negativi degli ioni idrogeno che causano dolore muscolare.

L’astaxantina e le catechine del thè verde svolgono una potente azione antiossidante e disintossicante, quindi di neutralizzazione dei radicali liberi, l’astaxantina in particolare, secondo recenti studi, viene considerata fino a 500 volte più efficace rispetto alla vitamina E come potenziale antiossidante.

Il glutatione è il “Master antiossidante” del corpo. Il glutatione Setria protegge le cellule dai danni dei radicali liberi, sostenendo in tal modo il normale funzionamento dei tessuti e degli organi. Il glutatione svolge anche un ruolo chiave nella disintossicazione e fortifica il sistema immunitario.

Si consiglia di assumere una capsula prima di coricarsi se durante la giornata è stata svolta attività fisica in modo da preparare la muscolatura al giorno successivo.

 

da www.keforma.com

29 Apr 2021

Massa muscolare, energia e recupero

Nutrimass e Recovery Mass 2.0 gli integratori alimentari KEFORMA per la massa muscolare, energia e recupero.

Nella tradizione del fitness ci sono integratori che sono dedicati agli “hard gainer” quindi a chi ha difficoltà a mettere massa.

Con il progredire della ricerca e con l’evolversi delle esigenze di chi fa sport ci si è resi conto che questa categoria di integratori in polvere per recupero muscolare può rivelarsi utile a chi desidera incrementare la massa muscolare, ma assume prerogative incredibilmente positive anche per chi ricerca un pool di nutrienti perfettamente adatto a sostenere attività fisiche, anche aerobiche lunghe e/o intense.

 

La ricerca KEFORMA è approdata al Nutrimass Supreme Gainer, sviluppando proprio questo concetto trasversale a tutti gli sport e ha creato una formulazione unica e altamente efficace. Nutrimass si compone di 13 molecole base attive e sinergiche, più un pool di vitamine utile per sostenere e attivare la funzionalità della formula.

La formula dell’integratore per il recupero muscolare Nutrimass Supreme Gainer, oltre a un importante componente proteica (43%) proveniente da proteine con diverse finalità e tempi di assimilazione (veloci Whey Protein idrolizzate e medio lunghe proteine totali del latte), ha un interessante apporto di glucidi selezionati (30%), provenienti da 4 diverse fonti con differenti tempi di attivazione (Glucosio, palatinose, maltodestrine e preziose ciclodestrine).

A questi nutrienti si aggiunge un’ indispensabile fonte di grassi (9%) proveniente anche dai pregiati MCT (trigliceridi a catena media).

Fra le 13 molecole si identificano:

  • creatina per un apporto sia plastico che energetico;
  • betaina che idrata e agisce sui neurotrasmettitori;
  • 3 AA ramificati: leucina, isoleucina, valina principali componenti della muscolatura;
  • taurina per l’attivazione mentale ed il sostegno muscolare;
  • glutamina per il recupero fisico e mentale;
  • arginina stimolante ormonale e apporto di ossigeno ai muscoli;
  • MCT rapido apporto energetico senza stimolare insulina;
  • citrullina ossigenazione dei tessuti;
  • cardo mariano disintossicante epatico;
  • bromelina e lattasi importanti enzimi per la digestione e l’assimilazione ottimale.

Una formulazione così completa aderisce perfettamente alle esigenze dell’atleta che vuole un integratore di sostegno all’aumento della massa muscolare, ma risponde in modo efficace anche alle richieste di qualsiasi atleta, anche e soprattutto di sport aerobici, che desideri avere in un solo prodotto tutti i principi attivi che gli servono per affrontare con grinta ed energia gli sforzi fisici.

In entrambi i casi l’integratore per il recupero muscolare può essere assunto in diversi momenti del giorno (mattino, pomeriggio, prima di dormire); nel caso degli sport aerobici è un ottimo sostegno assunto circa 1 ora prima dell’attività.

 

 

Un altro prodotto ad utilizzo trasversale multi sport è il Recovery Mass 2.0, altro frutto del centro ricerche della KEFORMA.

Lo sforzo si è concentrato nel formulare un prodotto adatto al massimo recupero post allenamento, questo sia per favorire la massa magra, ma anche per ripristinare le perdite energetiche.

Nei suoi componenti troviamo un 20% di proteine idrolizzate Optipep, estremamente veloci ad entrare in circolo, e un 37% di zuccheri veloci, dove nel post allenamento un leggero picco di insulina è desiderabile in quanto gli studi evidenziano come questo aiuti i recuperi e l’incameramento dei principi attivi.

Le molecole aggiunte sono i 3 AA ramificati, per dare massima enfasi alla ricostruzione plastica dei muscoli:

  • glutammina, oltre ad idratare è un AA richiesto dai muscoli dopo attività;
  • arginina e ornitina, amino acidi sinergici orientati al sostegno ormonale;
  • creatina per amplificare la spinta anabolica e il ripristino energetico.

Anche in questo caso queste molecole sono state completate da un pool di vitamine che va a ottimizzarne l’assimilazione e le attivazioni metaboliche.

Anche il Recovery Mass 2.0 è un integratore trasversale, ottimo per chi con l’autunno organizza l’allenamento per una fase di costruzione e muscolazione; ma anche estremamente utile per il recupero dopo allenamenti di sport aerobici o soprattutto misti (cross fit, functional training), dove la componente anaerobica muscolare ha una forte presenza.

In entrambi i casi l’integratore per lo sviluppo muscolare esplica al meglio le sue funzioni se assunto entro i 30 minuti dalla fine dell’attività.

da www.keforma.com

22 Apr 2021

Energia in primavera

Il cambio di stagione si sa, costituisce una fase critica per numerose persone: temperature diverse, maggiore esposizione al sole, ora legale e altri fattori contribuiscono a creare notevole confusione nel meccanismo che regola il nostro organismo, modificando i ritmi biologici, con effetti negativi sul performance status generale, sull’umore e di conseguenza su tutto ciò che può essere ad essi correlato.

Un adeguato programma di integrazione alimentare unito ad una sana alimentazione contribuisce in maniera interessante nel ridurre la “traumaticità” di questa fase, che può mostrarsi tanto impegnativa per gli adulti quanto per i bambini.

Quali sono le categorie di integratori che possono mostrarsi utili in questo contesto? Ne troviamo almeno quattro:

  • Adattogeni
  • Bio Regolatori
  • Stimolanti
  • Energetici

Risulta interessante esaminare queste diverse categorie onde capire per chi possono eventualmente mostrarsi più o meno adatte.

 

Gli adattogeni

Sono molecole che hanno la capacità di aiutare l’organismo a essere più efficiente contro lo stress eccessivo e contro alcune sostanze e agenti esterni nocivi.

Le sostanze più efficaci sono gli estratti di ginseng e eleuterococco. Il loro utilizzo può essere proposto in linea di massima in un ampia finestra di età, riservando all’eleuterococco un impiego preferenziale nel bambino.

 

I bio-regolatori

Nella grande famiglia dei bio-regolatori troviamo una notevole gamma di sostanze, anche appartenenti a famiglie molto diverse, dalla vitamina D, alle vitamine del gruppo B che intervengono nella produzione e utilizzo di energia, per arrivare alle vitamine A, C ed E che contribuiscono a un corretto bilancio dello stress ossidativo, particolarmente utile soprattutto quando l’organismo viene sottoposto a carichi di lavoro di notevole importanza.

Questi micro ottimizzatori metabolici possono essere utilizzati, nei dosaggi opportunamente stabiliti in base alle diverse fasce di età, praticamente da tutti. Molto interessante è l’associazione dei bio-regolatori con la carnitina, molecola potenzialmente in grado di favorire il trasporto e quindi l’utilizzo dei grassi a livello cellulare, fattore molto interessante in particolare nell’ambito pediatrico dove le veloci dinamiche di crescita conducono a un incrementato fabbisogno lipidico rispetto all’adulto.

Sempre in ambito pediatrico si mostrano molto interessanti anche alcuni minerali tra cui il magnesio e il ferro. Il magnesio trova una collocazione importante per il suo ruolo centrale in diversi processi fisiologici. La sua integrazione si mostra particolarmente utile soprattutto considerando la ridotta assunzione media fatta in ambito pediatrico delle sue fonti alimentari come frutta e verdura. Parlando invece di ferro basti ricordare come ricopre un ruolo centrale nei processi di sintesi dell’emoglobina e di conseguenza nel trasporto di ossigeno, fattore importante per tutti ma fondamentale per un organismo in accrescimento.

 

Gli stimolanti

Rientrano invece nella categoria degli stimolanti, tutta quella serie di sostanze in grado di agire con diverso meccanismo di azione sul sistema nervoso, implementandone l’attività, ne è un esempio una delle sostanze più amate dagli italiani, la caffeina contenuta nel caffè comunemente consumato e in altri prodotti di origine vegetale come il thè oppure il guaranà.

Ovviamente l’utilizzo di sostanze stimolanti si mostra indicato negli adulti bilanciandolo adeguatamente con gli altri alimenti contenenti caffeina comunemente consumati, mentre nel bambino dovrebbe essere evitato.

 

Gli integratori energetici

Gli energetici utilizzabili con questa finalità sono spesso correlati alla velocità di assimilazione e utilizzo, particolarmente interessanti si dimostrano gli zuccheri fosforilati come il glucosio-fosfato, sostanza che saltando alcune tappe può direttamente essere impiegato dalla cellula nella produzione di energia.

L’utilizzo di un programma di supplementazione che abbini sapientemente le suddette classi di sostanze può aiutare nel gestire e non nel subire, la primavera e con lei l’avvento della bella stagione.

 

da www.nutrifarma.it

15 Apr 2021

AMINOPEP BCAA 8:1:1

Gli aminoacidi ramificati (BCAA) sono da sempre uno dei supporti sia plastici che energetici più utilizzati dagli sportivi durante i periodi di allenamento. Il rapporto tra aminoacidi più “tradizionale” è quello di 2:1:1 in favore della Leucina rispetto a Isoleucina e Valina.

La leucina riesce a stimolare mTOR principalmente con due meccanismi diversi uno diretto e uno indiretto:

  • il meccanismo diretto viene esercitato direttamente sulla stimolazione a carico dell’enzima mTOR.
  • Il meccanismo indiretto si verifica mediante la capacità della leucina di favorire la secrezione di insulina, altro fattore in grado di stimolare l’attività di mTOR.

Nell’AMINOPEP BCAA 8:1:1 KEFORMA ha utilizzato peptidi PepForm®, associati a betaina e vitamina B6 per avere il migliore rendimento metabolico e una maggiore assimilazione. L’obiettivo è, anche, quello di fornire allo sportivo un supporto per il metabolismo energetico e ridurre stanchezza e affaticamento.

I principali plus di AMINOPEP BCAA 8:1:1

  • Sono la riduzione del catabolismo proteico, la massimizzazione della sintesi proteica con conseguente aumento della massa magra muscolare, ottimizzazione del recupero, uno stimolo ormonale positivo (GH, IGF-1) e una riduzione dei livelli di cortisolo (ormone catabolico che aumenta proporzionalmente allo stress ed inibisce l’azione del Testosterone).
  • I BCAA favoriscono anche la concentrazione essendo degli antagonisti del triptofano e ricoprono anche un interessante ruolo nella gestione della fatica a livello centrale.
  • I BCAA, utilizzati per questa formulazione, sono PepForm®, una innovativa tecnologia che legando gli aminoacidi liberi a peptidi del siero di latte, forma amino peptidi e le catene peptidiche più lunghe vengono trasformate in di- e tripeptidi, forme che sono resistenti a un’ulteriore idrolisi intracellulare. Vengono così, facilmente assorbiti attraverso la mucosa intestinale, ricca di recettori per questo tipo di forma, che determina un migliore assorbimento (fino al 70-80% in più rispetto alla forma libera), migliore biodisponibilità e una solubilità migliorata.

Il centro ricerca KEFORMA attraverso la formulazione sviluppata per AMINOPEP BCAA 8:1:1 ha cercato di unire tutte le peculiarità legate ai BCAA con le potenzialità offerte dalla tecnologia PEPFORM con la maggiorazione della presenza di Leucina.

Gli aminoacidi ramificati nello sport sono ideali dopo una performance per il recupero muscolare.

da www.keforma.com

08 Apr 2021

Aminopep Glutamina

La glutammina è da sempre uno degli AA più interessanti per l’integrazione dello sportivo, dopo i BCAA è l’aminoacido maggiormente presente nella muscolatura scheletrica.

Il nostro organismo è in grado di produrre glutammina, ma la tempistica di sintesi può non corrispondere a quella ideale, in cui è necessario disporre rapidamente di questo amino acido per avere gli effetti ottimali.

AMINOPEP GLUTAMINA è un’esclusiva formulazione a base di varie forme di L-glutammina, peptidi della glutamina addizionati con il fitosoma di boswellia “Casperome”, utile per favorire la funzionalità articolare e per contrastare gli stati di tensione localizzata.

L’azione di AMINOPEP GLUTAMINA si svolge su più livelli, i più importanti dei quali sono:

  • prevenzione del catabolismo;
  • azione disintossicante;
  • aumento dell’anabolismo e del recupero;
  • azione di sostegno alla concentrazione;
  • azione antinfiammatorie e di rinforzo delle difese immunitarie.

AMINOPEP GLUTAMINA di KEFORMA: cosa contiene?

I componenti della formulazione AMINOPEP GLUTAMINA di KEFORMA sono:

  • L-glutamina Kyowa: forma micronizzata, massima purezza e solubilità, che svolge: un’azione anticatabolica, proenergetica, disintossicante e antiossidante. Particolarmente utile per il sostegno del sistema immunitario, riduce i rischi da sovrallenamento.
  • L-glutamina AKG: Il legame con una molecola di Alpha Ketoglutarato, oltre alle diverse azioni della glutamina, migliora le funzioni di trasporto per un’assimilazione più rapida, favorendo la metabolizzazione.
  • Peptidi della glutamina PepForm® : una innovativa tecnologia che rende l’aminoacido particolarmente biodisponibile migliorandone l’assorbimento a livello intestinale. La formulazione di KEFORMA AMINOPEP GLUTAMINA associa 3 forme di glutammina con alta velocità di assorbimento ed estremamente biodisponibili al fine di ottenere un effetto sinergico di tipo anticatabolico ed in unione all’estratto fitosomiale di boswellia (Casperome®)anche antinfiammatorio per combattere dolore e sensazione di fatica.
  • Casperome®: Molecola usata con evidente successo negli integratori di peptidi. Contiene una formulazione altamente biodisponibile, composta da una miscela purificata di acidi triterpenici (≥25%), provenienti dalla resina di Boswellia serrata in un liposoma fosfolipidico a tecnologia brevettata, che ne preserva le proprietà intrinseche e ne aumenta l’assorbimento. Per la produzione di Casperome® viene utilizzata l’innovativa tecnologia Phytosome®, che soprattutto negli integratori con peptidi, evidenzia come i livelli plasmatici, e la conseguente distribuzione degli acidi boswellici nei tessuti, sono notevolmente aumentati da questa forma di rilascio a base fosfolipidica. Recenti studi scientifici hanno dimostrato che gli AKBA o acidi alfa cheto boswellici hanno un valido effetto antinfiammatorio, utile a livello muscolare e articolare ed una ottima tollerabilità a livello gastrico.

da www.keforma.com

31 Mar 2021

VELOX® KYOWA NELLO SPORT

Durante qualsiasi attività intensa, i tuoi muscoli hanno bisogno di una spinta di ossigeno. L’ossido nitrico, una molecola presente in natura nel nostro corpo, aiuta la circolazione, il flusso sanguigno e l’erogazione efficiente di ossigeno e sostanze nutritive alle cellule bisognose.

VELOX ® Performance Blend brevettato (L-citrullina e L-arginina) aumenta rapidamente i livelli di ossido nitrico e i livelli di L-arginina, un precursore dell’ossido nitrico. * Supporta le prestazioni fisiche, la potenza e il recupero con VELOX ® .

L’attività fisica, indipendentemente dall’intensità o dalla durata, richiede resistenza per mantenere il ritmo. VELOX ® Blend clinicamente studiato può aiutarti a mantenere le prestazioni al top del tuo gioco :

  • Aumento della produzione di ossido nitrico *
  • Livelli di arginina nel sangue in rapido aumento *
  • Migliorare la resistenza *
  • Salute intestinale e immunitaria
  • Energia

L’obiettivo di qualsiasi allenamento è diventare più forti, più veloci e migliori nel tempo. La miscela VELOX ® ad azione rapida può potenziare il tuo allenamento :

  • Promuovere una maggiore potenza in uscita *
  • Supportare la crescita muscolare *
  • Aumentare l’efficienza dell’esercizio *
  • Salute intestinale e immunitaria
  • Recupero

Il corpo può subire un pestaggio durante un allenamento. Assicurarti di prenderti cura del tuo corpo dopo l’allenamento è la chiave per migliorare le prestazioni di domani. VELOX ® Blend può aiutare tutti gli atleti:

  • Ridurre l’indolenzimento muscolare *
  • Ridurre l’affaticamento muscolare *
  • Aiutare con un’erogazione efficiente di ossigeno e sostanze nutritive *

Cos’è la L-citrullina?

La L-citrullina è un amminoacido che svolge un ruolo importante nell’aumento dei livelli di L-arginina e del metabolismo dell’ossido nitrico. *

Che cos’è la L-arginina

La L-arginina è un amminoacido semi-essenziale che è un precursore dell’ossido nitrico. *

È stato clinicamente dimostrato che la miscela di prestazioni brevettata VELOX® che combina L-citrullina e L-arginina aumenta i livelli di L-arginina e ossido nitrico più velocemente rispetto ai soli amminoacidi. *

Gli studi dimostrano:

  • Effetto sui livelli di L-arginina in maschi adulti sani I ricercatori hanno studiato la miscela combinata di L-citrullina (1 g / giorno) e L-arginina (1 g / giorno) contro L-citrullina da sola (2 g / giorno) e L-arginina da sola (2 g / giorno) in uno studio controllato con placebo. Conclusione: La miscela di prestazioni brevettata VELOX ® ha lavorato sinergicamente per aumentare i livelli plasmatici di L-arginina più rapidamente rispetto ai soli amminoacidi.
  • Effetto sui livelli di ossido nitrico: I ricercatori hanno studiato venti calciatori sani in uno studio randomizzato in doppio cieco controllato con placebo. La miscela di prestazioni brevettata VELOX ® ha aumentato significativamente i livelli di ossido nitrico durante e dopo l’esercizio rispetto al placebo.
  • Effetto sulla prestazione fisica, potenza e recupero I ricercatori hanno utilizzato il test di pedalata e il questionario sulla scala visiva analogica (VAS) per rilevare come i soggetti si sentivano dopo l’esercizio. VELOX ® Performance Blend brevettato aumenta la potenza erogata, riduce i dolori muscolari e migliora la facilità di pedalata in maschi adulti sani.
24 Mar 2021

VELOX ® KYOWA

Nato in Giappone. Prodotto in Missouri

Qui a Kyowa Hakko, Kyowa ha iniziato con un unico obiettivo di affrontare la carenza di cibo e le carenze nutrizionali in tutto il mondo. E’ pioniera nell’uso del processo di fermentazione per sviluppare i nostri amminoacidi di alta qualità, tra cui L-citrullina e L-arginina, i due ingredienti chiave della nostra miscela ad azione rapida brevettata VELOX ® .

Con l’obiettivo di portare un’alimentazione innovativa e sostenibile nel mondo, compresi gli Stati Uniti, hanno deciso di aprire uno stabilimento di produzione a Cape Girardeau, nel Missouri. Attingono a 60 anni di innovazione pionieristica per produrre la miscela di prestazioni brevettata VELOX ® proprio qui negli Stati Uniti.

Per una miscela di L-citrullina e L-arginina di provenienza locale, non OGM, vegetariana e priva di allergeni, aggiungi la miscela di prestazioni brevettata VELOX ® alla tua routine di integratori.

Tecnologia di fermentazione all’avanguardia

Fanno affidamento su una tecnologia avanzata di fermentazione e purificazione per produrre VELOX ® Brevettato Performance Blend.

Forse ti starai chiedendo cos’è la fermentazione?

La fermentazione è un processo naturale che utilizza microrganismi per apportare modifiche a cibi e bevande.

Pensa a kombucha, kefir e birra.

Sono i primi a sviluppare un processo di fermentazione industriale per produrre amminoacidi.

Non solo sono i primi a utilizzare il processo di fermentazione per produrre aminoacidi, ma sono anche i primi a testare i benefici sinergici di L-citrullina e L-arginina quando combinati in una miscela.

17 Mar 2021

Glutathione Setria nello sport

L’atleta può garantirsi un vantaggio competitivo con Setria associato alla L-citrullina.

Un aiuto per raggiungere quei risultati di potenza fisica che desiderate mantenendo anche dopo l’esercizio fisico una maggiore produzione di ossido d’azoto. Nuove ricerche condotte fra persone di sesso maschile impegnate in esercizi di resistenza suggeriscono che il glutatione Setria® possa supportare la produzione di NO quando sia abbinato alla L-citrullina.

Ottenete i risultati di potenza che state cercando grazie ad una produzione prolungata di ossido di azoto (NO). Nuove ricerche mostrano che il glutatione Setria® supporta la produzione di NO quando sia abbinato alla L-citrullina.** È anche noto che Setria® contribuisce a sostenere i livelli di NO, che possono ridurre l’affaticamento e abbreviare i tempi di recupero.* Se state cercando quella spinta in più, aggiungete il glutatione Setria® ai vostri esercizi.*

Una settimana di integrazione orale assunto quotidianamente con 200 mg di Setria e 2 grammi di L-citrullina innalza i livelli di NO fino a 30 minuti dopo l’esercizio fisico.

 

Glutatione Setria® ed L-citrullina possono aiutare:

  • Sostengono i livelli di NO*
  • Mantengono i livelli di NO per un effetto di lunga durata*
  • Contribuisce alla vasodilatazione, per alimentare i muscoli*

informazioni tratte da https://setriaglutathione.com/it

10 Mar 2021

Glutathione Setria – Una protezione per il sistema immunitario.

Presente in ogni cellula, il glutatione è la principale difesa dell’organismo contro i radicali liberi. Purtroppo, la necessità di glutatione da parte dell’organismo è a volte superiore alla sua capacità di produrlo. Il glutatione è al suo livello minimo al mattino e deve essere reintegrato nel corso del giorno attraverso una dieta sana e degli integratori.

Prodotto utilizzando un processo di fermentazione, il glutatione Setria è un potente tripeptide che innalza il contenuto di glutatione dei più importanti tessuti.

Il danno dei radicali liberi influisce sul modo in cui invecchiamo.

Il glutatione protegge le cellule dai danni dei radicali liberi, sostenendo in tal modo il normale funzionamento dei tessuti e degli organi. Il glutatione svolge anche un ruolo chiave nella disintossicazione e fortifica il sistema immunitario. Non sorprende che oltre 80.000 studi pubblicati abbiano dimostrato che il glutatione gioca un ruolo centrale sulla salute:

Tra gli individui più anziani, il livello di glutatione più elevato sembra essere associato a più aspetti della salute, tra cui il colesterolo, l’indice di massa corporea, la pressione sanguigna, la glicemia e l’auto-valutazione della salute generale.

Già “Un po ‘più di 50 anni fa è stato riconosciuto che molte sostanze chimiche a cui siamo esposti vengono attivate nel corpo da sostanze chimiche reattive, il modo proficuo con cui il corpo si sbarazza di esse è reagendo con il glutatione.” – Dott. Dean Jones PhD, professore di biochimica, Direttore delle Scienze Nutrizionali, Emory University

Il Glutatione è al suo livello più basso al mattino e dovrebbe essere reintegrato quotidianamente attraverso una dieta sana o un integratore come il Glutatione Setria®.

Il glutatione ha un ruolo essenziale nel supportare la funzionalità immunitaria e contribuisce a proteggere le cellule dai dannosi effetti dello stress ossidativo e delle tossine. Anche se il nostro organismo produce glutatione, il suo livello può ridursi a causa di uno stile di vita non corretto, oltre che a seguito del processo naturale di invecchiamento. Un forte sistema immunitario è essenziale per una buona salute. Supportatelo con buone abitudini come una sana alimentazione, regolare esercizio fisico e assumendo Setria®, il primo glutatione studiato clinicamente per innalzarne i livelli nell’organismo.

Il glutatione aiuta a fortificare il sistema immunitario in due importanti modi. In primo luogo gioca un ruolo fondamentale nel corretto funzionamento dei linfociti T (i globuli bianchi), i soldati in prima linea del sistema immunitario, aumentandone il numero.* Inoltre esiste la prova che il glutatione stimoli la produzione e l’attività delle cellule Natural Killer (NK).

informazioni tratte da https://setriaglutathione.com/