0331 548252
Dal lunedì al sabato 08.00 - 12.30 e 15.00 - 19.30
04 Mag 2018

QUALE AMINOACIDO ASSUMERE?

Dobbiamo dunque capire quale sia l’amminoacido migliore da assumere.

In verità non ci sono tanti fattori da considerare. La scelta dipende solo ed esclusivamente dal nostro obiettivo e dal risultato che vogliamo raggiungere perché non esiste una composizione amminoacidica migliore in assoluto.

Cerchiamo ora di darvi delle indicazioni di partenza.

Dunque, se utilizzate i BCAA pre-workout/during work/post workout allora conviene indirizzarsi sui classici  BCAA con rapporto 2:1:1 proprio perché quello che serve è energia e non avrebbe senso assumere grosse dosi di leucina.

Se utilizzate i BCAA during work e post-workout si consiglia di utilizzare quelli con rapporto 4:1:1 in modo da dare sia energia sia recupero nel post-workout grazie alla leucina raddoppiata rispetto ai classici 2:1:1.

Se il vostro interesse è solamente il recupero post-workout allora utilizzate i BCAA con rapporto 8:1:1 o 12:1:1 per avere la massima sintesi proteica possibile, visto le altissime quantità di leucina.

Se utilizzate i BCAA per la corsa e la bici potete scegliere tranquillamente sia i 3:1:1 o i 2:1:1 a seconda della fase di preparazione.
(Il dott. Paolo ad esempio utilizza i 3:1:1 quando fa un allenamento per sviluppare un po’ di muscolatura e potenza, i 2:1:1 nella parte di stagione con le gare.)

La regola generale è quindi che più aumenta il valore della leucina, migliore sarà l’assunzione a fine allenamento (o durante) mentre minore è la leucina e maggiormente preferibile sarà l’assunzione prima dell’allenamento.
Questa regola non è ovviamente assoluta e nulla vieta all’atleta di sperimentare tipi diversi di ramificati in momenti diversi dell’allenamento (anche una % prima e la dose restante alla fine), fino a trovare la modalità più efficace per il proprio corpo.

E’ chiaro che queste che abbiamo fornite sono indicazioni di partenza. La scelta possiamo farla insieme in farmacia.
Il dott. Paolo vi aspetta 🙂

12 Set 2017

AMINOACIDI ESSENZIALI

In particolari situazioni, quali sport o regimi dietetici, è importante l’integrazione non solo di aminoacidi ramificati ma di tutto il pacchetto degli aminoacidi essenziali.

Gli aminoacidi essenziali sono nove e sono quelli che il nostro corpo non è in grado di sintetizzare attraverso altri alimenti. Devono essere, quindi, necessariamente introdotti con la dieta in maniera forzata.

Gli aminoacidi essenziali sono: leucina, valina, isoleucina (i tre ramificati), lisina, fenilalanina, treonina, istidina, metionina, triptofano.

Analizziamoli velocemente.

Gli aminoacidi ramificati rappresentano il 50% della struttura muscolare scheletrica, vengono consumati durante l’esercizio fisico (catabolismo) e devono essere ripristinati velocemente.

La lisina è un potente regolatore della produzione del GH (ormone della crescita).

La fenilalanina è un neuro-modulatore correlato alla dopamina (migliore gestione dell’energia), all’adrenalina e alla secrezione degli ormoni tiroidei.

La treonina è un regolatore del turnover proteico, essenziale per la rigenerazione dei tessuti (in particolare collagene ed elastina, essenziali per i tendini).

La metionina viene affiancata alla treonina per aumentare il suo effetto disintossicante epatico e di eliminazione dei metalli pesanti.

L’istidina è un modulatore dell’istamina ed è coinvolta nella formazione dell’emoglobina.

Il triptofano è un neuro-modulatore e stimolatore che, nello sportivo, deve essere usato in basse quantità in modo tale da non stimolare troppo la serotonina.

Gli aminoacidi essenziali devono essere utilizzati in tutti gli sport di alta prestazione che coinvolgono tutto il corpo, nel crossfit e nelle sedute di functional training durante le quali il fisico è sottoposto a molteplici stress durante le lunghe sedute.

Questi sono necessari anche per riequilibrare diete con poche proteine o con alimenti di basso valore biologico (proteine vegetali).

Sono inoltre interessanti per gli sportivi che non riescono a fare gli spuntini proteici per garantire al corpo un rifornimento plastico di prima qualità.

 

Per maggiori dettagli e chiarimenti aspettiamo i vostri commenti o ci vediamo in farmacia per una consulenza!